“Capalbio Libri – Il piacere di leggere replay”, edizione 2019, Brunello Cucinelli

Anche lo stilista e imprenditore Brunello Cucinelli ha risposto alla domanda “Cos’è il piacere di leggere?”. Sul web l’intervista rilasciata in occasione della sua partecipazione a Capalbio Libri 2019 che chiude la campagna social iniziata lo scorso 2 aprile

Grazie a “Capalbio Libri – Il piacere di leggere replay” gli scrittori e gli ospiti che hanno partecipato alle edizioni passate di Capalbio Libri hanno raccontato per circa 2 mesi che cosa è per loro “il piacere di leggere” sui canali social Facebook, Twitter e Instagram del festival. Grande il successo di pubblico sulla rete con una interazione social media totale – fino ad ora – di più di 50000 utenti

È stato questo il modo di Capalbio Libri per collaborare alle campagne #iorestoacasa promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per battere il contagio dal Coronavirus e #laculturanonsiferma lanciata dal MIBACT

Attraverso questa  iniziativa social “Capalbio Libri – Il piacere di leggere replay”, il festival ha partecipato alla campagna “Il maggio dei libri” del CEPELL rilanciando nei propri post l’hashtag #ilmaggiodeilibri

Allo studio nuove iniziative per l’edizione 2020 del festival di Capalbio Libri che verranno annunciate nelle prossime settimane


Anche Brunello Cucinelli, l’imprenditore-filosofo attivo nel settore della moda ed ambasciatore del made in Italy nel mondo, è tra coloro che promuovono il piacere di leggere grazie ad una sua testimonianza registrata durante l’edizione 2019 di Capalbio Libri, il festival sul piacere di leggere, che verrà diffusa  oggi, mercoledì 27 maggio 2020, sui canali social Facebook e Twitter del festival grazie all’iniziativa “Capalbio Libri – Il piacere di leggere replay”.

Con la testimonianza di Brunello Cucinelli si conclude oggi la campagna “Capalbio Libri – Il piacere di leggere replay” costruita attorno agli hashtag #CapalbioLibri #ilpiaceredileggere #replay. Partita lo scorso 2 aprile, la campagna ci ha tenuto compagnia attraverso le varie fasi del lockdown per circa 2 mesi, riscontrando grande apprezzamento da parte del pubblico della rete con una interazione social media totale  fino ad ora – di più di 50000 utenti.

Su Facebook (tra condivisioni, reazioni e commenti) i post di Capalbio Libri hanno raggiunto una copertura di 8000 utenti; su Twitter i contenuti sono stati visualizzati 33200 volte durante la campagna; su Instagram post e storie hanno raggiunto una copertura di 9000 utenti. Tra i contributi più apprezzati spiccano quelli del Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo Dario Franceschini, del critico letterario Alberto Asor Rosa, del giornalista Alan Friedman e dei personaggi tv Andrea Purgatori e Giancarlo Magalli.

Brunello Cucinelli sul palco rosso di Capalbio Libri 2019 con Antonella Piperno


L’iniziativa “Capalbio Libri – Il piacere di leggere replay” pensata nel contesto delle campagne #iorestoacasa promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per battere il contagio dal Coronavirus (Covid_19) e  #laculturanonsiferma lanciata dal MIBACT (Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo), ha diffuso quotidianamente sui canali social del festival – Facebook e Twitter – contributi sul piacere di leggere raccolti durante le 13 edizioni passate del festival, per un totale di 56 contenuti video in cui scrittori, giornalisti e personaggi dello spettacolo hanno risposto alla domanda sul proprio rapporto con la lettura e con i libri. La campagna è stata inoltre supportata dal festival con azioni ad hoc attraverso il proprio profilo Instagram.

Il festival di Capalbio Libri, con la propria iniziativa social “Capalbio Libri – Il piacere di leggere replay”, ha partecipato alla campagna “Il maggio dei libri” rilanciando nei propri post l’hashtag #ilmaggiodeilibri. Nata nel 2011 e promossa dal CEPELL (Centro per il libro e la lettura) la campagna “Il maggio dei libri” accoglie sul proprio sito ufficiale www.ilmaggiodeilibri.it  progetti dedicati alla promozione della lettura e dei libri, in programma dal 23 aprile – in occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, patrocinata dall’UNESCO – al 31 ottobre 2020.

Capalbio Libri partecipa a Il Maggio dei Libri 2020


Capalbio Libri – Il piacere di leggere replay” ha diffuso giornalmente video collettivi e video interviste singole raccolti durante le edizioni passate del festival. I contributi video hanno visto impegnati – nel tentativo di spiegare l’influenza dei libri e della lettura sulle proprie esistenze, e rispondere brevemente al fatidico quesito “Cos’è il piacere di leggere?” – Riccardo Rossi, Benedetta Cibrario, Claudio Angelini, Elido Fazi, Katia Colucci, Rodrigo Dias, Sergio Rizzo, Lorenzo Bini Smaghi, Fabio Geda, Giovanni Fasanella, Camilla Baresani, Michelangelo Pistoletto, Filippo Ceccarelli, Paolo Di Stefano, Antonio Caprarica, Walter Veltroni, Giancarlo Santalmassi, Federico Moccia, Grazia Attili, Giancarlo Leone, Franco Di Mare, Dario Franceschini, Andrea Purgatori, Giuseppina Torregrossa, Stefano Livadiotti, Giulio Gelardi, Piero Luigi Vigna, Marina Valensise, Vincenzo Petrone, Marta Segato, Riccardo Manfredi, Enrico Menduni, Mauro Tedeschini, Pietro Ciucci, Francesco Pinto, Domenico Arcuri, Luigi Contu, Myrta Merlino, Martina Colombari, Luca Serafini, Francesca Lancini, Franco Bechis, Paolo Mieli, Mimma Gaspari, Alberto Negri, Anna Cataldi, Innocenzo Cipolletta, Federica Baioni, Orazio Carabini, Giuliano Valori, Furio Colombo, Massimo Nunzi, Luciana Castellina, Maria Pia Ammirati, Gianluigi Nuzzi, Arnaldo Colasanti, Mirella Serri, Paola Saluzzi, Luigi Bellumori, Marta Mondelli, Alberto Asor Rosa, Enzo Golino, Alfonso Celotto, Annalisa Chirico, Michele Neri, Roberto Sommella, Enrico Rossi, Giulio Scarpati, Vittorio Feltri, Luigi Bisignani, Federico Rampini, Elena Stancanelli, Mario Sechi, Maria Rita Parsi, Antonio Padellaro, Enzo Moavero Milanesi, Marco Damilano, Tommaso Cerno, Giovanna Pancheri, Teresa Cremisi, Maurizio Molinari, Enrico Mentana, Franco Marcoaldi, Ferdinando Giugliano, Alan Friedman, Luigi De Magistris, Giacomo Marramao, Mariolina Sattanino, Edoardo Purgatori, Francesco Caringella, Yoram Gutgeld, Raffaele Cantone, Claudio Cerasa, Gianni Dragoni, Tiziana Ferrario, Federico Fubini, Roberto Napoletano, Giancarlo Magalli, Matteo Marzotto, Roberto Maroni, Maria Zezza, Riccardo Barenghi, Lia Levi, Nicola Gratteri, Francesca Nocerino, Stefano Zenni, Beatrice Venezi, Andrée Ruth Shammah, Gianni Riotta, Mauro Pandimiglio, Daniel Canzian, Andrea Kerbaker, Pier Carlo Padoan, Benedetta Cibrario, Brunello Cucinelli.

Capalbio Libri, il festival sul piacere di leggere, ha inoltre allo studio nuove iniziative per l’edizione 2020, per assicurare la massima sicurezza nel rispetto delle normative che verranno annunciate nelle prossime settimane.

Brunello Cucinelli a Capalbio Libri 2019


Brunello Cucinelli:  “Il piacere di leggere è alla base della vita”

Per Brunello Cucinelli, stilista e imprenditore, leggere è la base della vita come diceva l’imperatore romano Adriano“I libri mi hanno indicato la via della vita, da grande la vita mi ha fatto comprendere il contenuto dei libri. Coloro che costruiranno biblioteche avranno costruito granai per l’umanità”.

Questo quanto affermato da Brunello Cucinelli in una breve intervista rilasciata al festival in occasione della sua partecipazione a Capalbio Libri 2019.

In questa occasione Brunello Cucinelli ha indicato come libro della propria vita “Pensieri” dell’imperatore romano Marco Aurelio, una figura molto affascinante perché dovette dirigere un impero, pensò da filosofo e raccomandò a se stesso come comportarsi durante la sua esistenza: vivi secondo natura; asseconda l’umanità; progetta come se vivessi per l’eternità. Marco Aurelio fu un uomo ed un imperatore, ma fu soprattutto un essere molto speciale che ha mostrato a Cucinelli la via da seguire nella propria vita.

Brunello Cucinelli è il re del cachemire e viene definito l’imprenditore – filosofo, vede infatti la sua impresa come un ambito di azione per sviluppare e incrementare il sogno di un capitalismo che valorizzi l’uomo. Dopo il matrimonio si è trasferito a Solomeo, in provincia di Perugia, che è diventato l’oggetto dei suoi sogni e il grande laboratorio dei successi di imprenditore e di umanista. Alle figlie per il matrimonio ha regalato 1000 libri ed ha dichiarato: “Se dovessi perdere tutto, la sola cosa che conserverei sono i libri”.

Brunello Cucinelli è stato protagonista di Capalbio Libri sabato 27 luglio 2019 alle ore 19:00 presentando il proprio libro “Il sogno di Solomeo. La mia vita e l’idea del capitalismo umanistico” edito da Feltrinelli. Ad intervistarlo la giornalista Antonella Piperno.

Lascia un commento