“Capalbio Libri – Il piacere di leggere replay”, edizione 2019, Daniel Canzian

Capalbio Libri racconta “il piacere di leggere” e propone sul web le testimonianze degli scrittori e degli ospiti del festival con la campagna “Capalbio Libri – Il piacere di leggere replay

Gli scrittori e gli ospiti che hanno partecipato alle edizioni passate di Capalbio Libri raccontano che cosa è per loro “il piacere di leggere” sui canali social Facebook e Twitter del festival

È questo il modo di Capalbio Libri per collaborare alle campagne #iorestoacasa promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per battere il contagio dal Coronavirus e #laculturanonsiferma lanciata dal MIBACT

Attraverso la propria iniziativa social “Capalbio Libri – Il piacere di leggere replay”, il festival partecipa alla campagna “Il maggio dei libri” del CEPELL rilanciando nei propri post l’hashtag #ilmaggiodeilibri


Capalbio Libri, il festival sul piacere di leggere, lancia la campagna social “Capalbio Libri – Il piacere di leggere replayche ci terrà compagnia fino alla fine del mese di maggio e che prevede l’utilizzo degli hashtag #CapalbioLibri #ilpiaceredileggere #replay.

L’iniziativa di Capalbio Libri pensata nel contesto delle campagne #iorestoacasa promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per battere il contagio dal Coronavirus (Covid_19) e  #laculturanonsiferma lanciata dal MIBACT (Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo), prevede la diffusione quotidiana sui propri canali social – Facebook e Twitter – di contributi sul piacere di leggere raccolti durante le 13 edizioni passate del festival, per un totale di 56 contenuti video in cui scrittori, giornalisti e personaggi dello spettacolo rispondono alla domanda sul proprio rapporto con la lettura e con i libri.

Il festival di Capalbio Libri, con la propria iniziativa social “Capalbio Libri – Il piacere di leggere replay”, partecipa alla campagna “Il maggio dei libri” rilanciando nei propri post l’hashtag #ilmaggiodeilibri. Nata nel 2011 e promossa dal CEPELL (Centro per il libro e la lettura) la campagna “Il maggio dei libri” accoglie sul proprio sito ufficiale www.ilmaggiodeilibri.it  progetti dedicati alla promozione della lettura e dei libri, in programma dal 23 aprile – in occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, patrocinata dall’UNESCO – al 31 ottobre 2020.

Oggi sabato 23 maggio 2020, a rispondere al fatidico quesito “Cos’è il piacere di leggere?” in una breve intervista registrata durante l’edizione 2019 di Capalbio Libri e realizzata in collaborazione con Intesa Sanpaolo, è Daniel Canzian.

Daniel Canzian a Capalbio Libri 2019


Daniel Canzian:  “Il piacere di leggere è cultura, curiosità, profondità”

Per Daniel Canzian, chef, è immedesimarsi in realtà diverse dalle proprie, per trovare delle risposte a domande della propria vita attraverso pensieri altrui.

Il libro della vita di Daniel Canzian è “Fisiologia del gusto” di Anthelme Brillat-Savarin, un libro di cucina che racconta di un magistrato che attraverso delle meditazioni è riuscito a dare una sorta di politica a tutto ciò che è il gusto: la cosa più interessante e giocosa è che in oltre 300 pagine non ricorre mai la parola “piatto”.

Veneto, quarantenne, formatosi accanto al Maestro Gualtiero Marchesi, Daniel Canzian è dal 2013 chef imprenditore a Milano nel ristorante che porta il suo nome. Negli anni ha affinato la sua filosofia e consacrato il suo stile gastronomico a una cucina italiana contemporanea con solide radici nella tradizione regionale: lo chef la restaura e la rende attuale, trasportandola nel mondo moderno senza che perda identità e purezza. Socio JRE – Jeunes Restaurateurs d’Italia dal 2017, è anche membro del Board Europeo dell’Associazione dal 2019.

Daniel Canzian è stato protagonista di Capalbio Libri mercoledì 31 luglio 2019 alle ore 21:30 partecipando alla presentazione del libro del docente di marketing e comunicazioni ed esperto di Storia degli alimenti e di Tradizioni popolari Carlo G. Valli “La pentola di Leonardo. Storie di corte, di vita quotidiana, di cibo, di cucina” edito da Cierre. Ha moderato l’incontro il giornalista Giuliano De Risi.

Lascia un commento