Il jazz e il ballo: a Capalbio si conclude la rassegna “What a Wonderful Jazz”

Sabato 13 ottobre alle 17.30 si conclude a La Capalbiola il 3° appuntamento della rassegna “What a Wonderful Jazz” organizzata da Zigzag Music, che vede protagonista il noto musicologo Stefano Zenni. Partner, l’azienda agricola La Vigna sul Mare che offrirà ai partecipanti una degustazione di vini.

Dopo i consensi per i primi due appuntamenti, dedicati rispettivamente a Louis Armstrong e all’incontro tra Duke Ellington e la drammaturgia shakespeariana, sabato 13 ottobre alle ore 17:30 si conclude a Capalbio la rassegna “What a Wonderful Jazz. Tre conversazioni sul jazz con Stefano Zenni” organizzata da Zigzag Music nelle Sale interne della residenza di campagna La Capalbiola.

Traghettatore in questo viaggio è il noto musicologo Stefano Zenni, uno dei divulgatori e ricercatori in ambito jazz più apprezzati a livello europeo e molto amato dal pubblico italiano. Grazie a filmati, aneddoti, ascolti guidati e immagini, gli incontri sono accessibili anche ad un pubblico di non specialisti, e pensate come dei veri e propri viaggi alla scoperta della ricchezza, varietà e profondità del jazz nei suoi aspetti più diversi. Inoltre, a tutti i partecipanti verranno suggerite letture e playlist per godere le singole conversazioni o l’intero ciclo.

Così commenta la riuscita dei primi due incontri Andrea Zagami, ideatore di Zigzag Music e Capalbio Libri: “Un esperimento assolutamente riuscito: l’obiettivo era aggregare una comunità di appassionati di musica e di jazz, e ci siamo riusciti organizzando incontri rivolti anche a i non specialisti. “What a Wonderful Jazz” poteva rimanere una rassegna di nicchia, e invece siamo stati piacevolmente sorpresi dal numero di presenze provenienti non solo dalla Capitale e dall’alto Lazio ma anche dallo stesso territorio maremmano. Ora guardiamo al 2019 con nuove idee.

Preceduto da un aperitivo di benvenuto e una degustazione di vini curata dall’azienda agricola La Vigna sul Mare, l’appuntamento conclusivo di sabato 13 ottobre dal titolo “Oltre la musica. Il jazz e la danza: come lo swing ha cambiato il nostro corpo” sarà dedicato al ballo. Ascoltando la musica e analizzando i passi in filmati storici, dipinti, immagini d’epoca, il pubblico scoprirà come lo swing ha profondamente rinnovato la relazione tra corpo e musica nella cultura occidentale. Il jazz è difatti un genere nato come musica per ballare, e tale è rimasto per lungo tempo. I passi introdotti dagli afroamericani hanno segnato una rivoluzione nel costume popolare moderno; al tempo stesso, la danza ha trasformato gli stili musicali, in una sorta di influenza reciproca.

 

 

Stefano Zenni è una delle figure più illustri del panorama jazz europeo. Noto in tutta Italia per il carattere coinvolgente e affascinante delle sue lezioni di jazz, Zenni è autore di vari libri, tra cui quelli dedicati a Louis Armstrong, Herbie Hancock, Miles Davis e Charles Mingus; collabora da oltre 15 anni con Rai Radio3 per programmi legati al jazz e vanta una candidatura ai Grammy Awards per le migliori liner notes. Il suo grande carisma di comunicatore lo ha reso uno dei didatti più amati dal pubblico, con collaborazioni continuative presso il Conservatorio di Bologna e di Firenze e la direzione artistica di importanti festival italiani.

I posti sono limitati con obbligo di prenotazione ai contatti info@zig-zag.it – tel. 0564.1643233. Il costo di partecipazione al singolo evento è di €15, con sconti previsti per chi si prenota per l’intero ciclo. Nel costo è compresa la degustazione di vini offerta dall’azienda La Vigna sul Mare, accompagnata da un aperitivo di benvenuto con specialità tipiche del territorio. I biglietti per l’evento sono acquistabili anche in prevendita online tramite il circuito Eventbrite al link http://bit.ly/eventbriteZIGZAG.

Lascia un commento