Leggere x crescere: gli highlights

Dal 3 al 4 novembre presso il cinema “Sala Tirreno” di Borgo Carige sono passati – tra gli altri – Monica Cirinnà, Giuliano Amato e Pier Carlo Padoan

 

 

Si è tenuto dal dal 3 al 4 novembre scorsi presso il cinema “Sala Tirreno” di Borgo Carige, il ciclo di presentazioni Leggere x crescere, un nuovo appuntamento che Capalbio ha dedicato a libri e lettori, dopo aver ottenuto la qualifica di “Città che legge” ed aver firmato recentemente il proprio “Patto per la lettura.

 

L’iniziativa di Leggere x crescere è stata organizzata da Zigzag srl, con il patrocinio ed il sostegno del Comune di Capalbio. Zigzag è un’agenzia di comunicazione con base Roma fondata da Andrea Zagami. Zigzag è l’organizzatore unico di Capalbio Libri, il festival del piacere di leggere ed Andrea Zagami è tra i promotori dell’Associazione “Il piacere di leggere”.

 

 

Ad aprire la manifestazione, venerdì 3 novembre alle ore 18:30, è stata Monica Cirinnà che ha presentato il proprio libro “L’Italia che non c’era. Unioni civili: la dura battaglia per una legge storica edito da Fandango Libri. Ad intervistare la Senatrice del Partito Democratico l’editorialista de l’Espresso Bruno Manfellotto.

 

 

 

 

Sabato 4 novembre alle ore 11:00, è stata la volta dell’aspirante ornitologo di 10 anni Francesco Barberini che ha presentato “Il mio primo grande libro sugli uccelli” edito da Stampa Alternativa e consigliato dal WWF. Alla presentazione hanno preso parte il responsabile delle Oasi WWF della Maremma Fabio Cianchi, i ragazzi dell’Istituto Comprensivo “P.Aldi” Capalbio-Manciano, ed il Sindaco di Capalbio Luigi Bellumori che si è cimentato anche nelle vesti di conduttore.

 

 

 

Sempre sabato 4 novembre ma alle ore 18:30, appuntamento speciale dal titolo “Il futuro dell’Europa: prospettive e sfide per l’Italia”. Riflessioni sui libri “Europa sfida per l’Italia” (LUISS University Press) e “Né Centauro né Chimera. Modesta proposta per un’Europa plurale” (Marsilio). Introduzione del giudice costituzionale Giuliano Amato, del diplomatico Antonio Armellini e del consigliere per le relazioni istituzionali del Consiglio di Stato Rocco Cangelosi. Con il presidente della Fondazione ASTRID Franco Bassanini, il professore della School of Government della Università LUISS di Roma Sabino Cassese, il direttore generale di Assonime Stefano Micossi, il vicepresidente esecutivo del Consiglio per le relazioni Italia-USA Riccardo Perissich. Conclusioni del Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan. Coordinamento di Bruno Manfellotto.

Lascia un commento